Parte del progetto P.I.T. Rifiuti – Modus Riciclandi: Più rispetto, meno impatto

Evento European Cooperation Day

21 settembre dalle 16.30 alle 24: inaugurazione Centro ReMida della Provincia di Varese.

Apertura del Centro ReMida della Provincia di Varese presso il Chiostro di Voltorre di Gavirate (VA) con un emporio dei materiali di scarto e di seconda scelta, con un esploratorio (insieme di laboratori di vario tipo sul riuso creativo dei materiali), con un punto delle buone pratiche sostenibili e con spazi per incontri formativi sulle tematiche della sostenibilità ambientale.

Scarica la locandina

 

Presentazione del Progetto

Cosa accade ai prodotti industriali e artigianali classificati come errori di produzione, ossia le seconde scelte?

Il progetto ReMida cerca di rispondere a questa domanda attraverso la creazione di luoghi in cui si raccolgono, si espongono e si offrono materiali alternativi e di recupero, ricavati dalle rimanenze e dagli scarti industriali e commerciali; così parecchie tonnellate di materiali di scarto vengono redistribuite gratuitamente ogni anno alle Scuole, Enti e Istituzioni che si occupano di educazione e assistenza perché ne reinventino usi e significati attraverso progetti mirati. Uno degli obiettivi è mettere in relazione i mondi della cultura e della scuola, dell’imprenditoria e delle istituzioni creando nuove risorse.
Il progetto non è nuovo, nasce a Reggio Emilia il 2 dicembre del 1996 come progetto del Comune di Reggio Emilia ed è gestito dall’Associazione Internazionale Amici di Reggio Children, dall’Associazione Reggio Children e dall’Istituzione Scuole e nidi di Infanzia del Comune di Reggio Emilia. La sua formula si è diffusa in Italia e nel mondo, tessendo una rete interculturale dove si scambiano idee, progetti ed esperienze, dall’Europa fino all’Australia.

Remida è un progetto culturale che rappresenta anche un modo nuovo, ottimistico e propositivo di vivere l’ecologia e di “costruire il cambiamento” valorizzando i materiali di seconda scelta, i prodotti non perfetti e gli oggetti senza valore, per accedere all’idea di nuove possibilità di comunicazione e creatività in una nuova logica di rispetto dell’oggetto, dell’ambiente, dell’uomo.

Esistono due Centri ReMida: uno in Provincia di Varese, presso il Chiostro di Voltorre, indirizzato alle scuole e uno in Cantone Ticino, presso il CARL- OSC di Mendrisio, per i soggetti con disagio socio-psichiatrico fruitori della struttura.

 

Altri eventi in programma

  • Ottobre 2012: inaugurazione Centro ReMida del Cantone Ticino presso il CARL di Mendrisio (CH) dove vi sarà un emporio dei materiali di scarto e di seconda scelta e un laboratorio che lavorerà, grazie agli educatori del CARL, con adulti svantaggiati.
  • ReMida itinerante: esportazione nel territorio della provincia di Varese del progetto ReMida attraverso l’installazione dei laboratori ReMida e la partecipazione degli operatori del Centro ReMida a eventi organizzati da altri soggetti ed organizzazioni. Il ReMida itinerante farà tappa nel mese di settembre presso il Casale Street Festival (domenica 9) e presso il palio di Masnago – Varese (sabato 8);
  • Laboratori di educazione alla sostenibilità ambientale (anno scolastico 2012/2013): in coordinamento con le altre attività di educazione alla sostenibilità ambientale previste nel P.I.T. (nel progetto Rifiutilinsubrici), secondo un’unica strategia d’azione, realizzazione su richiesta presso il Centro ReMida della Provincia di Varese di laboratori ambientali. Inoltre, con i partner del CCS (Cooperativa L’Arca e Dire Fare Giocare), laboratori presso le scuole co-gestiti da persone svantaggiate.
  • Negozio sostenibile: prototipo di negozio sostenibile e sperimentazione di criteri di gestione ambientale con alcuni esercizi commerciali di vicinato proposti dalle associazioni di categoria della provincia di Varese, promozione di prodotti realizzati da riuso.
  • Contest di riuso artistico (settembre-novembre 2012): concorso aperto a tutta la cittadinanza di creazione artistica o di un prodotto commercializzabile realizzati con i materiali di scarto “ReMida”.
  • Campagna di comunicazione MODUS RICICLANDI (da fine settembre): dal 24 settembre al 6 ottobre uscirà il primo flight della campagna di comunicazione. Il flight è composto da 4 soggetti (riuso creativo, educazione alla sostenibilità ambientale, abbandono rifiuti e acquistare sostenibile) ed è articolato nell’affissione di manifesti-locandine nelle città e nei comuni della provincia di Varese e del cantone Ticino, nelle stazioni, nelle scuole, nella distribuzione di un leaflet, pubblicazioni sui quotidiani e banner sul web. Il piano di comunicazione del PIT prevede un altro flight specifico per il progetto ReMida ed un terzo flight di chiusura, finalizzato alla presentazione dei risultati ottenuti.

 

Attività già realizzate

  • Aspettando ReMida (dal 4 aprile al 15 luglio 2012): apertura sperimentale a scuole, famiglie, associazioni, ecc. del Centro ReMida della Provincia di Varese presso il Chiostro di Voltorre di Gavirate (VA) con laboratori di riuso creativo dei materiali di scarto e di seconda scelta, incontri di formazione sulla metodologia per insegnanti ed educatori. Nel periodo di apertura hanno visitato il centro oltre 2600 studenti, 110 insegnanti, 700 cittadini privati e altri gruppi come oratori, centri estivi, ecc.).
  • ReMida itinerante (da gennaio 2012): esportazione nel territorio della provincia di Varese del progetto ReMida attraverso l’installazione del laboratorio “La città infinita” e la partecipazione degli operatori del Centro ReMida a eventi organizzati da altri soggetti e organizzazioni: con l’Istituto Oikos evento “Rifiutiamoci” presso il Chiostro di Voltorre; con il Liceo Artistico Frattini di Varese per l’evento “Isola VA – da nodo a nodo, a dono e dono” presso Piazza San Vittore a Varese; con il Comune di Busto Arsizio per l’evento “Giro d’Italia 2012” presso piazza Santa Maria a Busto Arsizio; con la ludoteca di Laveno Mombello presso la sua sede; con “Festosa 2012” presso il Rifugio Carabelli ad Oggiona Santo Stefano; con “Bicipace 2012″ presso la Colonia Elioterapica di Turbigo; con MIDEC di Cerro di Laveno presso la sua sede; con il Comune di Castellanza presso la sua sede;
  • Laboratori di educazione alla sostenibilità ambientale (anno scolastico 2011/2012): in coordinamento con le altre attività di educazione alla sostenibilità ambientale previste nel P.I.T. (nel progetto Rifiutilinsubrici), secondo un’unica strategia d’azione, sono statei realizzati presso le scuole di ogni ordine e livello della provincia di Varese, diversi laboratori pratici su riuso creativo dei rifiuti, consumo critico, riduzione dei rifiuti, raccolta differenziata, ecc.
  • Negozio sostenibile: allestimento di vetrine con prodotti derivati da riuso di materiali di scarto presso alcuni negozi di Varese.

Informazioni e contatti

Paolo Landini, Monica Filpa, Elisa Amodeo
Telefono: 0332/25.2882 o 2821 o 2826
e-mail: pit@provincia.va.it
Sito web: www.modusriciclandi.info/remida
Parte del progetto P.I.T. Rifiuti – Modus Riciclandi

 

Materiali informativi sul progetto

Leaflet

Immagini

Video eventi ReMida itinerante

Pagina facebook – progetto ReMida Varese

Pubblicazioni

 

Commenti